MUSEO MAGI’900 

 

 

La Collezione d’Arte Contemporanea di Giulio Bargellini e il MUSEO MAGI’900, che ne costituisce una proiezione dinamica, sono nati da una passione e da una visione particolare dell’arte, che il fondatore desidera condividere con i visitatori. Ideato come luogo degli eventi, delle relazioni, della conservazione, della contemplazione e della comprensione dell’arte come fenomeno complesso e avvincente, il museo persegue questo obiettivo dal 2000, anno della sua apertura. Denominato inizialmente Museo d’arte delle Generazioni italiane del ‘900, in quanto inizialmente era allestito secondo un criterio di analisi generazionale, dal 2006 ha assunto la denominazione MAGI’900, scegliendo nuovi criteri espositivi e aprendosi a una proiezione più internazionale e aggiornata sui fenomeni di stretta contemporaneità, pur mantenendo una particolare attenzione alla va­­lorizzazione dell’arte italiana. Muovendosi in diverse direzioni della cultura, compresa quella imprenditoriale, il MAGI interpreta così la propria identità di museo privato nella consapevolezza che la promozione dell’arte va inserita all’interno di una rete libera, interculturale, aperta ad ogni aspetto della storia e del futuro. Grandi capolavori già ben storicizzati, spesso richiesti per mostre istituzionali, si affiancano a piccole raccolte inusuali, mentre diverse personalità italiane ed internazionali sono messe a confronto nella successione delle sale. Tra gli artisti della collezione dei Maestri Storici del Novecento figurano tra gli altri Boldini, Burri, Depero, De Chirico, Campigli, Casorati, Guttuso, Savinio, Carrà , Fontana, Manzoni, Modigliani. Attualmente l’allestimento permanente prevede inoltre diversi nuclei monografici.

 

Orari: martedì – domenica 10.00 -18.00

Sede: Museo Magi’900, via Rusticana A/1 – info 051 6861545 www.magi900.com Pieve di Cento (BO)