NEL SEGNO DI MANARA.
ANTOLOGICA DI MILO MANARA

La mostra, una delle più importanti mai realizzate sull’artista veronese con circa 130 opere divise in sette sezioni, vuole innanzitutto rendere omaggio a uno degli autori contemporanei italiani più conosciuti e apprezzati in assoluto di tutto il mondo, abbracciando la sua produzione fumettistica e il suo lavoro d’illustratore per la stampa, il cinema, la pubblicità: dalle tavole quasi mai viste di Un Fascio di Bombe fino all’assoluta anteprima delle tavole del secondo volume del Caravaggio, ancora non disponibile in libreria.
Padre dell’immaginario erotico, e non solo, d’intere generazioni, dagli anni Ottanta in poi Milo Manara ha rivoluzionato l’universo dei fumetti con il suo tratto inconfondibile, influenzando e ispirando centinaia di autori in Europa, negli USA e in Giappone. E’ approdato al linguaggio fumettistico con l’intenzione di costruire un proprio ruolo nella società e nel giro di quarant’anni è diventato uno degli autori contemporanei italiani tra i più conosciuti in tutto il mondo, “capace di riempire intere sale e formare code d’attesa per un autografo in giro per i cinque continenti” (cit. Curcio).
L’esposizione vuole essere un viaggio completo nella carriera di un grande esploratore, rivolta agli appassionati del fumetto, ma anche a chi di Manara conosce solo il tratto o il nome.  Un invito, insomma, a perdersi nei dettagli delle sue tavole originali, per godere della magia del disegno che nessuna stampa potrà mai riprodurre su carta.

Fino al 21 gennaio 2018
Orari: da mercoledì a lunedì dalle 10.00 alle 19.00 / Chiuso il martedì
Sede: Palazzo Pallavicini, Via San Felice 24 – info 3313471504  www.palazzopallavicini.com/