Via Saragozza, 234 – info 051 6153370
calendario prossimi spettacoli
per programma completo e prenotazioni on-line clicca Teatro Celebrazioni

 

Dal 10 al 12 febbraio venerdì e sabato ore 21,00 / domenica ore 18,00
IL MISTERO DELL’ASSASSINO MISTERIOSO

di Claudio GREG Gregori & Pasquale LILLO Petrolo
con Lillo & Greg, Vania Della Bidia, Danilo De Santis, e Dora Romano 

regia di Lillo & Greg

Nata da un’idea di Greg e scritta a quattro mani con LilloIl Mistero dell’assassino misterioso è la prima commedia in cui si fa centrale la narrazione meta teatrale, tanto cara alla coppia, che svela, scardinandolo con un pizzico di perfidia, il delicato equilibrio fatto di gelosie, meschinità, invidie, rancori e falsità su cui vivono alcune Compagnie di teatro e su cui si fondano la maggior parte dei rapporti umani.

 

Il 17 febbraio ore 21,00

VORREI ESSERE FIGLIO DI UN UOMO FELICE

di e con Gioele Dix

Gioele Dix torna in scena con Vorrei essere figlio di un uomo felice, un monologo intenso, personale ed estremamente divertente che ruota intorno all’idea della paternità: che essa sia ignorata, perduta, cercata o ritrovata. Un viaggio che usa come guida l’Odissea toccando liberamente lungo il percorso autori molto amati e illuminanti legami con la storia personale e familiare dell’attore.

 

Il 18 febbraio ore 21,00

MA VOI…COME STAI?

di e con Anna Maria Barbera

Con Ma Voi… Come Stai? Anna Maria Barbera pone l’attenzione allo spirito con spirito, per riprenderci il valore dell’incontro la forza che consegna. Emozioni, sentimenti, riflessioni, dubbi, paure, gridate o sussurrate ma in cui potersi riconoscere alle prese con un’esistenza che ci portiamo tutti dentro e addosso spesso soli e frastornati, spesso inascoltata la nostalgia di sentirsi Vivi, compresi nella nostra disorientata umanità.

 

Il 23 febbraio ore 21,00

QUELLI CHE LA VITA L’È BÈLA

di e con Giorgio Comaschi E Alessandro Pilloni

Quelli della zona 11. Via “Lomella” e piazza Adigrat. La Milano che si rilancia nel dopoguerra, la Milano che respira, che crea e che vive attraverso i suoi protagonisti, la Milano della nebbia, di San Siro, inteso come stadio o inteso come ippodromo. La Milano del linguaggio nuovo, geniale e all’avanguardia di Beppe Viola, di gente di periferia, di operai, ladri, prostitute e gente che si inventava qualcosa per far venir sera e di un altro compare di giochi, di guizzi e di lampi nel grigio di una Milano grigia, Enzo Jannacci

 

Il 25 febbraio ore 21,00

GIULIETTA E ROMEO balletto in due atti liberamente ispirato a “Romeo e Giulietta” di William Shakespeare
Balletto Di Roma

coreografie e scene Fabrizio Monteverde
musiche Sergej Prokofiev 

 

Dal 03 al 05 marzo venerdì e sabato ore 21,00 / domenica ore 18,00
DUE di Luca Miniero e Astutillo Smeriglia
con Raoul Bova E Chiara Francini

regia di Luca Miniero

Due parla dell’inizio di una convivenza, momento delicato per ogni coppia. La scena è una stanza vuota e mentre Marco (Raoul Bova) è alle prese con il montaggio di un letto matrimoniale Paola (Chiara Francini) lo interroga sul loro futuro, su come saranno tra vent’anni. La diversa visione dei due della vita insieme emergerà prepotentemente ed entrambi i personaggi evocheranno personaggi dal loro passato e ne immagineranno altri nel loro futuro

 

L’ 08 e 09 marzo ore 21,00

CARMEN CONSOLI

ECO DI SIRENE

Eco di sirene, un nuovo progetto in trio. Sul palco con la cantante, in punta di plettro con violino e violoncello, rispettivamente Emilia Belfiore e Claudia della Gatta.

 

Dal 10 al 12 marzo venerdì e sabato ore 21,00 / domenica ore 18,00
LA BIBBIA RACCONTATA NEL MODO DI PAOLO CEVOLI

di Paolo Cevoli
regia di Daniele Sala

La Bibbia, il libro dei libri, il best seller dei best seller da tutti conosciuto, anche se forse non da tutti letto. Ma sicuramente anche quelli che non l’hanno mai sfogliato hanno qualche nozione di Adamo ed Eva, Caino e Abele, Noè e l’arca e di tanti altri personaggi ed episodi.

 

Il 15 marzo ore 21,00

SAMUELE BERSANI

LA FORTUNA CHE ABBIAMO TOUR

La fortuna che abbiamo tour ripercorrerà 25 anni di canzoni di Samuele Bersani, tra sperimentazioni e arrangiamenti inediti.

 

Il 17 e 18 marzo ore 21,00

TEATRO DELUSIO un’opera di Familie Flöz
di Paco González, Björn Leese, Hajo Schüler e Michael Vogel

Teatro Delusio gioca con le innumerevoli sfaccettature del mondo teatrale: in scena e dietro le quinte, fra illusioni e disillusioni nasce uno spazio magico carico di toccante umanità. Mentre la scena diventa backstage ed il backstage è messo in scena, mentre sul palco appena riconoscibile si rappresentano diversi generi teatrali, dal mondo opulento dell’opera a selvaggi duelli di spada, da intrighi lucidamente freddi a scene d’amore passionali

 

Il 19 marzo ore 18,00

IL PICCOLO PRINCIPE tratto dall’omonimo testo di Antoine de Saint-Exupéry
con Italo Dall’Orto, Luciano Militello, Erika Giansanti, Simona Haag e Marta Brilli

regia e adattamento Italo Dall’Orto

l Piccolo Principe è uno dei libri più letti del secolo appena trascorso, la grande metafora del bambino che si presenta misteriosamente a un pilota col suo aereo in avaria nel Sahara e che, dopo una storia di amicizia con quello strano adulto, scompare “lassù” altrettanto misteriosamente, è nota a tutti. Lo spettacolo si ispira fedelmente al testo e alle immagini del famoso libro best-seller della letteratura per ragazzi, o meglio, della letteratura “per quegli adulti che un giorno furono ragazzi”

 

Il 24 e 25 marzo ore 21,00

PARSONS DANCE

direttore artistico David Parsons

Torna in Italia Parsons Dance, la compagnia americana amata dal pubblico per la sua danza atletica e vitale che trasmette gioia di vivere. Parsons Dance, nata dal genio creativo dell’eclettico coreografo David Parsons e del light designer Howell Binkley, è tra le poche compagnie che, oltre ad essersi affermate sulla scena internazionale con successo sempre rinnovato, sono riuscite a lasciare un segno nell’immaginario teatrale collettivo e a creare coreografie divenute veri e propri “cult” della danza mondiale.

 

Dal 30 marzo al 01 aprile ore 21,00

ORMAI SONO UNA MILF

di e con Angelo Pintus

Ormai sono una MILF riflette con una massiccia dose d’ironia sui cambiamenti che un quarantenne è costretto ad affrontare e lo fa attraverso gli occhi di chi si sente sempre un bambino. Angelo Pintus, comico di spicco del programma TV “Colorado”, si è fatto apprezzare dal pubblico grazie alla sua ironia e alle riuscitissime imitazioni del telecronista Pizzul, dell’allenatore Mourinho, del motociclista Rossi e dell’attore Banderas.