Via Libia, 59 – info 051 342934 – 344772
calendario prossimi spettacoli
programma completo e prenotazioni on-line clicca Teatro Dehon

Il 31 gennaio ore 9.30 / 11.00 / 21.00

ILIADE, Omero (medie/superiori)
regia di Alberto Rizzi

In una cucina colorata, vintage, squisitamente pop, americana, spaziosa, giocosa, prendono voce i personaggi dell’Iliade: la schiava Criseide, la bella Elena, lo sventurato Patroclo, il superbo Agamennone, l’infelice Andromaca, il furioso Achille. 21 voci, 21 personaggi, che portano il loro racconto squisitamente epico e intimo al tempo stesso.

 

Il 03 e 04 febbraio ore 21,00

A CLOWN FAIRY TALE
con il duo Dandy Danno & Diva G

Lo show dal titolo A clown fairy tale racconta la storia di due personaggi molto diversi l’uno dall’altro… Poche parole, ma il corpo e le espressioni parlano per lui, goffo e impacciato, lui è DANDY DANNO. E poi c’è lei…una diva sofisticata ed elegante di Cabaret DIVA G. Grande importanza è data alla musica, la colonna sonora dello spettacolo! Durante lo spettacolo, la gente ride, ci sono momenti di poesia, vi è l’ironia, ma è volontariamente assente volgarità! È uno spettacolo per tutte le età!

 

 Il 09 febbraio ore 21,00

SOLO PER VOI uno spettacolo di Max Paiella, Francesco Brandi e Caterina Brigliadori
regia di Francesco Brandi

Immaginare MAX PAIELLA che fa uno spettacolo nel quale i riferimenti alla più stringente attualità siano assenti, è praticamente impossibile. Per questo “Solo per voi”, lo show con il quale il popolare autore/cantante/attore, beniamino del pubblico del “Ruggito del coniglio”, è definibile per ora solo a grandi linee: troppe cose potranno accadere da qui a un anno e chissà quali nuovi protagonisti della politica, della musica, della cultura, si affacceranno alla ribalta nazionale.

 

Dal 10 al 12 febbraio  venerdì e sabato ore 21,00 e domenica ore 16,00

TUTTO PER LOLA di Roberta Skarl
regia di Silvio Giordani

con Caterina Costantini, Lorenza Guerrieri, Lucia Rincalzone, Monica Guazzini, Geremia Longobardo

La tragicomica storia di quattro ex prostitute “in pensione“ che, per colpa dei loro trascorsi lavorativi, vengono coinvolte in un giallo-rosa frizzante e dagli esiti imprevedibili. Vivono insieme in un villino liberty che un tempo era la Casa di appuntamenti dove svolgevano il mestiere. Ora vi trascorrono una serena vecchiaia, fatta di passeggiate, peonie piantate in giardino e serate davanti; alla TV, fino a quando, un giorno, proprio sotto le finestre del loro villino, compare la giovane Lola, un’adolescente nigeriana costretta sul marciapiede da un connazionale, della quale cominciano a seguire le sorti.

 

Il 15 e 16 febbraio ore 21,00

CASANOVA
Atto unico scritto, diretto ed interpretato da Emanuele Montagna

Una compagnia teatrale, composta da tanti giovani attori e dal loro Maestro, non trovando fondi economici per produrre uno spettacolo teatrale su Giacomo Casanova, decide, con enormi sforzi, di autoprodursi. E’ l’occasione sia per entrare nella vita del grande seduttore e letterato veneziano, sia per fotografare il secolo dei Lumi in Europa, secolo di cui Casanova fu protagonista indiscusso.

 

Il 17 febbraio ore 21,00

MALEDETTO PETER PAN
con Michela Andreozzi

regia di Massimiliano Vado

A metà tra una commedia, uno stand-up e un monologo, in cui l’attrice porta in scena tutti i personaggi, lo spettacolo nasce dall’idea di raccontare, ridendo fino alle lacrime, un dramma che tutti conoscono: le corna. Ma non corna qualsiasi, piuttosto quelle generate dalla pericolosissima Crisi di Mezza Età”, conosciuta anche come “Sindrome di Peter Pan”, una temibile patologia che colpisce gli uomini giunti alle soglie dell’età matura che male accolgono il cambiamento, vissuto più come l’inizio della fine.

 

Il 18 febbraio ore 21,00

TIPI di e con Roberto Ciufoli

I “Tipi” portati in scena mostrano come una particolare caratteristica psicologica corrisponda ad un atteggiamento fisico ben preciso, un modo di parlare e di scegliere le parole, in un divertente percorso che porta il “timido” a diventare un “supereroe”. Tanti personaggi, un attore, una grande band, un vero “multi-one man live show”!

 

Il 20 febbraio ore 16.30

La storia a teatro Programma di conferenze con immagini
L’ARCHIGINNASIO DI BOLOGNA

La prima vera sede dell’Università degli Studi di Bologna. La scelta del luogo, la costruzione, il funzionamento. La trasformazione in biblioteca civica.

   Incontro del ciclo di conferenze con il professor Marco Poli.

 

Il 22 febbraio ore 10.00 / 21.00

IL FANTASMA DI CANTERVILLE
con Filippo Pagotto, Umberto Fiorelli, Monalisa Verhoven, Odoardo Maggioni, Valeria Nasci, Chiara Piazzi, Simona Pulvirenti, Giacomo Cordini, Daniele Palumbo, Tommaso Fortunato, Marco Mandrioli

regia di Sandra Bertuzzi
Sono ormai più di tre secoli che di notte, nelle sale del castello di Canterville rischiarate solo dal lume delle candele, si aggira lo spettro inquieto di Sir Simon. Suo sommo divertimento è spaventare gli occupanti dell’antica magione. Ma ecco che arriva una chiassosa famiglia americana intenzionata a comprare il castello con tutti i suoi annessi e connessi, fantasma compreso. L’insediamento della nuova famiglia nel castello scombussolerà i piani del fantasma, e sarà lui ad essere vittima di scherzi e trabocchetti. Alla fine riuscirà però a trovare la pace grazie all’amicizia della figlia degli Otis, Virginia.

 

Il 26 febbraio ore 16,00

100 METRI QUADRI di Juan Carlos Rubio
regia di Siddhartha Prestinari

con Sandra Milo, Giorgia Wurth E Emiliano Reggente

Cento metri quadri di Juan Carlos Rubio è una commedia divertente, naturalista, che racconta quello che accade quando Carmen, ottuagenaria in gamba ed esuberante decide di vendere in nuda proprietà il suo appartamento a Sara, una giovane morigerata, fin troppo responsabile e strutturata. Ne nasce un confronto tra due donne che affrontano la vita da punti di vista assai distanti dando il via a una divertente e inimmaginabile relazione, a gag esilaranti e a teneri siparietti in un alternanza di insospettabili cambi di direzione della trama e degli eventi.

 

Il 27 febbraio ore 21.00

Il 28 febbraio ore 10.00

IL BERRETTO A SONAGLI di Luigi Pirandello
regia di Augusto Grilli

La commedia ruota attorno al tema dell’ipocrisia. La società costringe gli individui ad apparire rispettabili, obbedendo a precisi codici di comportamento. In realtà tutto è permesso, purché si salvino le apparenze. Ogni opera di Pirandello descrive una lezione di vita a cui è difficile sottrarsi, un insegnamento che ci spinge a riflettere. Il grande autore siciliano ha fatto della ricerca e dell’analisi dei comportamenti sociali il punto focale della propria drammaturgia, e la sua lucida profondità è ben visibile ne “Il Berretto a sonagli”.

 

L’ 01 marzo ore 21,00

CORE ‘NGRATO. Donne a tempo determinato

di e con Rosalia Porcaro

e il trio ANEMA

Marcello Corvino violino
Massimo de Stephanis contrabbasso
Biagio La Banca chitarra
regia di Carlos Branca

L’interprete veste una molteplicità di ruoli, la protagonista è venditrice di materassi, e la scena ne è piena, materassi di tutti i colori, forme, alcuni diventeranno divani, altri saranno destinati alla loro sorte di letto, ma intanto la venditrice non riesce a riposarsi, ogni volta che ci prova la mente le si affolla di una moltitudine di figure, e così compaiono cubiste, casalinghe, magistrati, donne in carriera, emigrate, suore e prostitute, forse proiezioni evocate in sogno, modelli da seguire o da cui prendere le distanze. E in un gioco di specchi si profila il lato sociale, o proprio sociologico, di un Italia che vorrebbe andare oltre il reality, ma che poi alla fine deve solo fare i conti con la realtà. In scena, e da contraltare a questo via e vai di nuovi personaggi interpretati da Rosalia,

 

Il 02 marzo ore 21,00

MARCEL MARCEAU: LE MIME
Spettacolo che racconta la vita del più celebre mimo del mondo attraverso i suoi numeri più famosi, Marcel Marceau. Interpretati da una delle sue ultime allieve: Sandra Bussoli (formatasi alla Ecole Internationale de Mimodrame de Paris Marcel Marceau) che lo ha accompagnato nella sua ultima tournée americana e dal cast della Compagnia delle Mo.Re.

 

Il 03 e 04 marzo ore 21,00

TI AMO O QUALCOSA DEL GENERE scritto e diretto da Diego Ruiz

con CIUFOLI, Tiziana Foschi, Francesca Nunzi, Diego Ruiz

La tavola è apparecchiata per due, le candele sono accese, la luna e le stelle sono particolarmente luminose e anche le zanzare non si sono fatte vedere per non rovinare quello che si prepara a essere il più romantico dei tète a tète. Non c’è bisogno di essere poliglotti per sapere che un tète a tète è un incontro a due, no? Allora che c’entra l’arrivo dell’amica di lui e, ancora peggio, che ci fa il fidanzato di lei?! Ma soprattutto: chi è gay? E lui? Di chi è innamorato? Di lei o dell’altra? E lei? Ama lui o preferisce quell’altro? Ma scusate, non c’era un gay? Anzi due? Insomma, qual è la morale? Che in amore bisogna essere sempre sinceri? O che le bugie dette a fin di bene possono essere considerate del tutto innocenti? Forse sono comunque dei piccoli tradimenti?

 

Il 09 marzo  ore 21,00

I MIGLIORI DANNI DELLA NOSTRA VITA
di e con Carlo D’Alpaos e Giorgio Pustetto
regia di D’Alpaos-Pustetto

Autori e interpreti dei loro spettacoli, da vent’anni Carlo & Giorgio rappresentano un fenomeno unico di comicità intelligente, mai volgare, che nasce dall’osservazione del quotidiano: le dinamiche familiari, gli scontri generazionali, l’evoluzione dei costumi, fino all’attenzione ai problemi sociali, alla sanità, alle nuove emergenze ambientali, capace di portare a teatro un pubblico trasversale che in loro riconosce sé stesso, i vizi e le virtù del mondo in cui viviamo.

 

Dal 10 al 12 marzo venerdì e sabato ore 21,00 e domenica ore 16,00

QUALCHE VOLTA SCAPPANO dalla commedia Toutou di Agnès e Daniel Besse
con Pino Quartullo, Rosita Celentano, Attilio Fontana

Sembra una sera come tante altre, in casa di Alessandro e Marzia. Sposati da oltre vent’anni, professionalmente realizzati, e legatissimi al loro cane Toutoù, i due coniugi all’improvviso vedono crollare il loro mondo, le loro certezze. O almeno quelle che credevano tali. Alessandro ha portato fuori per il giretto serale Toutoù, ma ahimè rientra a casa senza di lui. Tragedia. Il cane è fuggito.

 

Il 17 marzo ore 21,00

NEL BLU DIPINTO DI BLU Diego Sanchez canta Modugno…

con orchestra dal vivo e corpo di ballo

Un viaggio musicale emozionante e suggestivo, realizzato rigorosamente con orchestra dal vivo e corpo di ballo. Di un indimenticato grande artista si racconteranno gli aneddoti più rappresentativi della sua vita, dando vita così, ad un susseguirsi di emozionanti situazioni Amarcord. Per i veri amanti della miglior musica d’autore!

 

Il 18 marzo ore 21,00

TALE E QUALE A ME di Gabriele Cirilli, Maria De Luca, Carlo Negri
regia di Gabriele Guidi

Non c’è vaccino di immunità, siamo tutti destinati al “Tale e quale”! Ma se c’è una regola ci sarà anche l’eccezione. Forse esistono casi particolari, persone i cui tratti somatici e trasformismo espressivo si coniugano insieme in maniera così imprevedibile da sfuggire alla statistica? Si può essere tali e quali a se stessi?

 

Il  20 marzo ore 16.30

   La storia a teatro Programma di conferenze con immagini
   LA BOLOGNA DEI TEATRI E DELLO SPETTACOLO DALLE ORIGINI AL XXI   

   SECOLO

Gli spettacoli di piazza (giostre e tornei), i teatri privati e il primo teatro pubblico. Il teatro

Comunale costruito col denaro dei bolognesi. I teatri dell’Ottocento e del Novecento.

   Incontro del ciclo di conferenze con il professor Marco Poli.

 

Dal 24 al 26 marzo venerdì e sabato ore 21,00 / domenica ore 16,00

SE TI SPOSO MI ROVINO scritto e diretto da Marco Cavallaro

con Marco Cavallaro, Alberto Barbi, Valentina Tramontana, Ramona Gargano, Annachiara Mantovani, Olimpia Alvino

Cosa succede a un miliardario scapolo con “il vizio delle donne” se chiede a tutte di sposarlo? E se tutte piombano a casa sua con l’intento di organizzare le nozze, ma nessuna sa dell’esistenza dell’altra? Semplice, la sua vita è rovinata. Da qui una serie di girandole per non far incontrare le malcapitate e, soprattutto, per non concludere alcun matrimonio. Il tutto coinvolgendo il povero maggiordomo Ugo in un turbinio di bugie e di porte che si aprono e si chiudono.

 

Il 27 marzo ore 21.00

Il 28 marzo ore 10.00

LA BOTTEGA DEL CAFFE’ di Carlo Goldoni
regia di Augusto Grilli

Una commedia che è un affresco di vita, saporita, densa e profumata dove solo la saggezza di Beatrice saprà alla fine districare con successo l’intricata matassa e ridare un po’ di dolcezza al gusto forte e amaro del nostro caffè.

 

Il 29 e 30 marzo ore 21,00

A COPERCHIA E’ CADUTA UNA STELLA di Peppino De Filippo
con Andasavia Saponaro

A Coperchia è caduta una stella è una farsa romantica in due atti di Peppino De Filippo, rappresentata per la prima volta al Teatro Sannazaro di Napoli nel 1933. Narra la storia di due fratelli, Pasquale e Luigi che vivono una vita tranquilla, nella loro casetta di uno sperduto paesino di montagna. Pasquale è un donnaiolo, pur essendo fidanzato, mentre Luigi è fedele alla sua innamorata, Rosina. A sconvolgere la loro quotidianità è l’arrivo di Elena, bellissima e misteriosa, che per un guasto alla macchina sarà costretta a chiedere ospitalità ai due fratelli. È Lei la Stella caduta a Coperchia, che fa perdere la testa ai due, i quali decidono di…